Descrizione

Lecce, centro storico, pressi chiesa San Matteo: palazzo secolo XV, dieci vani, cinque bagni, corte e terrazza, ristrutturato, in vendita.

Il palazzo si sviluppa su due piani, terra e primo, oltre cantina.
Il piano terra consiste di corte comune e tre appartamenti: un ampio trilocale e due monolocali. Il trilocale è composto da soggiorno-ingresso, pranzo con angolo cottura, matrimoniale, bagno, taverna e cortiletto privato. I due monolocali sono composti, ciascuno, da matrimoniale e bagno.

Il piano primo consiste di terrazza comune a livello e due appartamenti: un trilocale ed un monolocale. Il trilocale è composto da soggiorno-ingresso con angolo cottura, matrimoniale, bagno, seconda matrimoniale in soppalco. Il monolocale è composto da una matrimoniale con bagno.
Superficie coperta commerciale mq 300 circa totali oltre a corti al piano terra mq 50 circa, terrazza comune piano primo mq 40 circa.

Attualmente l'immobile è suddiviso in cinque unità abitative di varia grandezza, attrezzate con arredi completi, climatizzazione, wi-fi, ecc., e destinate alla locazione turistica, ma si può facilmente convertire in residenza mono o plurifamiliare.

La proprietà è ubicata nei pressi di piazza Pellegrino, già piazza "della zecca", e confina con il più noto palazzo Castromediano-Vernazza: struttura e architettura dei due edifici fanno pensare che essi facessero parte di un corpo unico o, comunque, risalgano alla stessa epoca.

Caratteristica della facciata è la presenza di elementi tra loro discordanti, come il torrione medioevale (fine 1400) di avvistamento, funzione molto probabile, data la vicinanza con San Biagio, una delle tre porte di accesso all’antica Lupiae (Lecce), accanto a decorazioni floreali aggiunte nel '500, tipiche delle residenze, dal forte simbolismo.

Come i motivi a candelabra, posti su alcune finestre, pianta che nella tradizione cristiana rappresenta la passione di Cristo e la sua ascesa dal mondo terreno a quello celeste, o le conchiglie, simbolo di rinascita. Quasi a guardia di queste decorazioni si trova un cornicione di coronamento, sorretto da mensoloni dalle fattezze antropomorfe, zoomorfe e vegetali.

Ma l’aspetto più interessante di palazzo Castromediano-Vernazza è custodito nelle fondamenta, che nascondono un tempio pagano dedicato a Iside, divinità egizia il cui culto si diffuse in Italia con l'espansione dell'impero romano.
Anticamente i mercanti giungevano a Lupiae per portare in dono alla dea della fecondità monete e iscrizioni: proprio una di queste, "Tiberinius Isidi" (Tiberio dedica ad Iside), è stata rinvenuta durante i lavori di restauro del palazzo. Altro importante ritrovamento è costituito dal cosiddetto "purgatorium", battistero pagano con all'interno una nicchia contenente l'acqua con cui ci si purificava prima di entrare nel tempio.

Tutti i reperti sono databili tra i secoli IV a.C e IV d.C., intervallo di tempo che vide susseguirsi in Salento prima messapi prima e romani poi. La presenza messapica è confermata proprio dalla presenza di un frammento di asse stradale, conservata nel pavimento del palazzo.


Caratteristiche principali

Stato Immobile
Ristrutturato
Grado
Signorile
Posizione
Centro Storico
Panorama
Vista Monumento
Lati Liberi
3
Giardino
Privato
Arredi
Possibilità
Tipo Soggiorno
Soggiorno
Tipo Cucina
Angolo Cottura
Riscaldamento
Autonomo
Tipo Riscaldam.
Pompa di Calore
Tipo Impianto
Aria
Acqua Calda
Autonoma
Infissi
Legno Doppio Vetro
Serramenti
Ottimo
Persiana
Oscurante Legno
Pavim. Giorno
Marmo
Pavim. Notte
Marmo
Pavim. Cucina
Marmo
Pavim. Bagno
Marmette
Appartamenti
Cinque
Accessori: Antifurto, Aria Condizionata, Camino, Doppi Vetri, Passaggio Automobilistico, Passaggio Pedonale, Rete Dati, Ripostiglio, Tavolini Esterni, Zanzariere

Mappa

vicolo Vernazza 4, Lecce (LE)

Richiedi informazioni

Invia
* I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Ulteriori informazioni Ho capito